JazzAlguer Mediterrani

JazzAlguer Mediterrani è un contest musicale aperto a tutti i Paesi affacciati sul Mediterraneo; è uno strumento dalle grandi potenzialità comunicative e culturali in un ottica di medio periodo; il contest infatti se adeguatamente veicolato, promosso, inserito nel vivo tessuto culturale di ogni Paese coinvolto attraverso una creazione reale ed interattiva di network con gli attori culturali ed istituzionali più vivaci e solidi per ciascun territorio può diventare un incubatore di idee ed un fertile terreno di confronto e dialogo che dalla musica allargherà a tematiche altre di fondamentale importanza per il vivere comune nei Paesi coinvolti.

Su tutti il tema del dialogo interculturale: la musica per la sua straordinaria forza comunicativa, in quanto già linguaggio transfrontaliero, universale ed intellegibile può farsi portatrice ed ambasciatrice di alti contenuti. Da una parte il contest quindi come percorso di arricchimento, confronto e crescita umana e professionale per le giovani band coinvolte e occasione turistica per Alghero, dall’altro lato uno strumento di divulgazione di altri contenuti, forti messaggi sociali che, anno per anno, potrebbero essere veicolati attraverso il progetto.

Il compito che si prefigge JazzAlguer Mediterrani è il mettere tutti nelle condizioni di “sentirsi parte di…” ed eliminare quelle distanze che in un modo o nell’altro hanno influenzato la storia di paesi tanto vicini e a portata di mano.

Marocco, Spagna, Algeria, Francia, Libia, Italia, Tunisia, Egitto, Libano e tutti i paesi che si affacciano sulla conca del mondo, si guardano e faticano a parlarsi, si sentono, ma non riescono a volte a toccarsi.

Anche per questo motivo, intenzione dei promotori del contest sarà quella non solo di far esibire, ma anche di formare le giovani band durante la loro permanenza sull’isola. Di mettere in relazioni questi giovani artisti perchè facciano sistema e trovino nuove collaborazioni. Coniugare una proposta di promozione turistica e culturale per Alghero ad una proposta per tutti i paesi partecipanti, perché si avvicinino e si conoscano per un futuro di collaborazione, facendo sistema, strategia comune. Facendo sviluppo.

La Sardegna può diventare il porto franco per tutte queste realtà che vivono il mediterraneo e a conseguenza di questo assumere il ruolo di punto di riferimento di questa macro-area. E ’il posto giusto per eliminare le distanze, per
valorizzare le differenze, dove poter far mettere in gioco tutti questi popoli.
L’idea di farlo attraverso la musica e attraverso le persone che la fanno è stata pensata come una grande scommessa, ma anche come una chiave di lettura veramente azzeccata di questo processo che si ha voglia di innescare. Quale
messaggio più universale e comprensibile c’è al mondo? Quale ponte più solido potremmo costruire fra tanti mondi se non quello della cultura?

Testimonial se il contest ha quindi anche una forte finalità “divulgativa”, come volano di contenuti sociali improntati al tema del dialogo interculturale, a maggior ragione la presenza di alcuni ospiti nella fase di selezione live e più in generale come testimonial del progetto non potrà che portare nella direzione di rafforzare ed ampliare ancor più la forza comunicativa dell’evento. L’idea è quella di caratterizzare attraverso grandi nomi e attraverso grande qualità la direzione artistica nella scelta degli artisti ospiti: Paolo Fresu e Nick the Nightfly.

Rassegna Internazionale di jazz e delle arti
Alghero 23 Dicembre 2017 - 21 Luglio 2018

Contatti

MouseADV © 2017. All rights reserved.